CORSO DI FORMAZIONE
OSS (Operatore Socio Sanitario)


Programma

Le materie di insegnamento sono articolate nelle seguenti aree disciplinari:

 

  1.  Area socio culturale, istituzionale e legislativa
  2. Area psicologica e sociale
  3. Area igienico sanitaria d) area tecnico operativa

Grafico delle competenze

  • Teoria 60%
  • Esercitazione 20%
  • Pratica 80%

Destinatari

Tutti coloro che hanno compiuto 17 anni di età alla data di iscrizione al corso.


Requisiti richiesti

  • Assolvimento dell’obbligo scolastico.
  • Certificazione di idoneità alla mansione rilasciato dal Medico competente ai sensi della normativa vigente in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Per gli stranieri:
  • Obbligo scolastico assolto nel Paese di origine (in questo caso occorrerà produrre copia conforme all’originale del titolo di studio conseguito all’estero e traduzione asseverata dello stesso)
  • Possesso del permesso di soggiorno.
  • Capacità di espressione orale e scritta e grado di conoscenza e comprensione della lingua italiana che consenta di partecipare attivamente al percorso formativo e comprenderne i contenuti. Tale conoscenza deve essere valutata attraverso un test d’ingresso da conservare agli atti presso l’Organismo di formazione

Profilo professionale

L’Operatore socio-sanitario è l’operatore che, a seguito dell’attestato di qualifica conseguito al termine di specifica formazione professionale, svolge attività indirizzata a :

  1. soddisfare i bisogni primari della persona, nell’ambito delle proprie aree di competenza, in un contesto sia sociale che sanitario;
  2. favorire il benessere e l’autonomia dell’utente.

L’Operatore socio-sanitario svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o semiresidenziali, in ambiente ospedaliero e al domicilio dell’utente. L’operatore socio-sanitario svolge attività in collaborazione con gli altri operatori professionali preposti all’assistenza sanitaria e a quella sociale, secondo il criterio del lavoro multiprofessionale . Le attività dell’operatore socio-sanitario sono rivolte alla persona e al suo ambiente di vita:

  1. assistenza diretta ed aiuto domestico alberghiero
  2. intervento igienico-sanitario e di carattere sociale
  3. supporto gestionale, organizzativo e formativo.

Percorso di 1000 ore di cui:

  • Motivazione-orientamento e conoscenze di base (200 ore) modalità FAD (Formazione a distanza)
  • Formazione Teorica (250 ore) modalità aula presso la nostra sede
  • Esercitazioni /stages (100 ore) modalità aula presso la nostra sede
  • Tirocinio (450 ore) presso strutture convenzionate pubbliche o private

Le materie di insegnamento sono articolate nelle seguenti aree disciplinari:

  1. Area socio culturale, istituzionale e legislativa
  2. Area psicologica e sociale
  3. Area igienico sanitaria d) area tecnico operativa

Attestato di QUALIFICA PROFESSIONALE rilasciata dalla Regione Molise: “Operatore Socio-Sanitario” valido su tutto il territorio nazionale , nelle strutture, attività e servizi sanitari, socio-sanitari e socio-assistenziali.

Attestato di QUALIFICA INTERMEDIE: Certificazione delle competenze per singola Unità di Competenza completata.

La qualifica di OSS è rilasciata ai sensi della legge 875/1978 è riconosciuta su tutto il territorio nazionale ed è valida per le strutture socio sanitarie PUBBLICHE e private.

Crediti in accesso: Sono riconosciuti crediti formativi in accesso in relazione all’attività lavorativa e a titoli pregressi in base alla specifica normativa regionale di riferimento. Il richiedente dovrà presentare direttamente all’ Organismo attuatore il titolo conseguito e ogni altra attestazione utile al riconoscimento dei crediti. Nel caso di soggetti che siano in possesso delle qualifiche individuate nella DGR 1374 del 15/12/2008 conseguite ai sensi dell’art. 14 della 845/1978 a seguito di corsi di formazione aventi riconoscimento regionale e realizzati nel contesto della programmazione regionale , sono riconosciuti crediti fino a 600 ore di formazione, costituite da teoria e tirocinio formativo. Nel caso di soggetti che siano in possesso delle qualifiche di cui alla DGR N. 1374 del 15/12/2008 e lavorino presso strutture sanitarie, socio-sanitarie o socio-assistenziali, vengono riconosciuti ulteriori crediti di 100 ore per ogni anno di lavoro, da spendere limitatamente alle ore di tirocinio, entro il limite massimo di 600 ore. La formazione minima in presenza di riconoscimento dei crediti è comunque di 400 ore articolate in: – Modulo base: Motivazione-orientamento e conoscenze di base (50 ore) – Modulo Professionalizzanti: Formazione Teorica (150 ore), Esercitazioni (50 ore), – Tirocinio (150 ore)

E’ prevista l’erogazione della formazione in modalità FAD

Pin It on Pinterest